SEZIONI NOTIZIE

Amabili (Picenotime): "Ascoli da playoff, Chievo con giocatori importanti"

di Paolo Lora Lamia
Vedi letture
Foto

Chievo a caccia di conferme dopo l'exploit di Livorno. La formazione di Michele Marcolini sarà impegnata domenica al Bentegodi contro l'Ascoli, con l'obiettivo di continuare a vincere e a risalire la classifica. Per parlare di questa sfida, la redazione di Tuttochievoverona.it ha intervistato in esclusiva Marco Amabili, direttore responsabile di Picenotime.it.

Alla ripresa del campionato ci sarà Chievo-Ascoli: che partita ti aspetti?

"Una partita in cui entrambe le squadre andranno a caccia del bottino pieno ben consapevoli, comunque, di non potersi permettere passi falsi. Il Chievo vorrà finalmente agguantare la prima vittoria in campionato al "Bentegodi" dopo tre pareggi consecutivi, l'Ascoli è chiamata al riscatto dopo le due sconfitte di fila con Cremonese e Pescara che hanno un po' frenato le ambizioni e il grande entusiasmo d'inizio stagione, arrivando a toccare la vetta solitaria della classifica al termine della quinta giornata. Potrebbe anche uscir fuori un pareggio, resto tuttavia convinto che le due compagini faranno del tutto per ottenere i tre punti".

L'Ascoli viene da due sconfitte consecutive: quali sono i motivi di questo calo dopo un promettente inizio di stagione?

"Un calo del rendimento offensivo di una squadra che ancora detiene il miglior attacco del campionato con 14 reti, la scarsa vena dei talentuosi Da Cruz e Ninkovic e soprattutto l'atteggiamento tattico, identico, di Cremonese e Pescara. Grigiorossi e biancazzurri si sono opposti al 4-3-1-2 di Zanetti con un copertissimo 3-5-1-1 che ha dato molto fastidio alla manovra della squadra bianconera, che negli ultimi 180 minuti ha sempre avuto un possesso palla superiore agli avversari ma non è riuscita a concretizzare le occasioni da gol create. Con il Pescara, in particolar modo, è arrivato il gol di Galano al minuto 88 su uno sfortunato disimpegno sulla trequarti di Valentini, proprio nel momento di massima pressione dell'Ascoli. Di certo la squadra di Zanetti avrà tanta voglia di riscatto, perdere un derby davanti ad 8500 tifosi, nel proprio stadio, non può passare in secondo piano e servirà forzatamente una prova d'orgoglio al Bentegodi".

In maglia bianconera gioca Gianluca Scamacca, attaccante nel giro dell'Under 21: che stagione ti aspetti da lui?

"Potenzialmente stiamo parlando del futuro attaccante della Nazionale maggiore. Ha tutto: struttura fisica imponente, tecnica, senso tattico, tiro, colpo di testa, fiuto del gol. Ha appena 20 anni ma già ha maturato esperienze sia in Italia che all'estero. Il suo inizio di stagione è stato entusiasmante, con 4 reti in Coppa Italia ed una in campionato nel match vinto 3-1 con il Trapani. A metà settembre ha subito un infortunio muscolare con l'Under 21 che lo ha tenuto per qualche settimana ai box, ma con il Pescara è tornato titolare e proprio in maglia azzurra ha già saputo mettere a segno tre reti tra amichevoli e gare di qualificazioni europee. I tifosi ascolani e mister Zanetti si aspettano tanto da lui, Ascoli può essere il giusto trampolino di lancio per una carriera che si preannuncia davvero importante".

Paolo Zanetti può essere l'allenatore giusto per rendere l'Ascoli una delle migliori squadre della Serie B?

"Zanetti è il tecnico più giovane della Serie B, compirà 37 anni il prossimo 16 Dicembre. Ha avuto un ottimo impatto nell'ambiente ascolano dopo la proficua esperienza nelle file del Sudtirol, cura in maniera maniacale ogni dettaglio e schiera la sua squadra in campo sempre con piglio propositivo a caccia dei tre punti, sia in casa che in trasferta. Nonostante la giovane età è molto carismatico, ha saputo creare una buona empatia con il gruppo e con i massimi dirigenti del club ed ha una voglia matta di mettersi in mostra in una piazza che sogna di tornare in Serie A dopo 12 anni di astinenza. L'obiettivo dichiarato della società è di centrare un posto nei playoff e di proporre un calcio piacevole, Zanetti per ora è in linea con i programmi ma dovrà essere bravo nella gestione dei tanti talenti dal carattere non semplice che ha nel reparto offensivo. In particolar modo Da Cruz e Ninkovic, che rappresentano alla perfezione una celebre espressione associata al calcio: genio e sregolatezza".

Una domanda infine sul Chievo: i gialloblù, rivoluzionati durante il mercato estivo, possono ambire alla promozione?

"Il Chievo, dopo qualche partita di ambientamento nella realtà della B che è completamente diversa rispetto alla massima serie, sta dimostrando di avere tutte le carte in regola per un campionato d'alta classifica. E' vero che il calciomercato estivo ha cambiato molto la rosa, soprattutto nel reparto difensivo, ma Marcolini è un allenatore serio e preparato che conosce benissimo la piazza e le dinamiche societarie. Sono rimasti giocatori di grandissimo livello per la cadetteria come Djordjevic, Meggiorini, Pucciarelli, Giaccherini, Rodriguez, Garritano ed il giovane Vignato che possono fare la differenza in qualsiasi momento. Credo che la squadra gialloblù sarà un osso duro per tutte le avversarie e può tranquillamente ambire ad un piazzamento nella griglia playoff, anche se al momento la vedo un gradino dietro ad Empoli, Benevento e Crotone, a mio avviso le principali favorite per la promozione diretta in Serie A".

Altre notizie
Martedì 03 marzo 2020
16:45 Primo Piano Presentato Aglietti: "Ho voglia di rivalsa, con l'Ascoli invertiamo la rotta"
Domenica 01 marzo 2020
17:30 Primo Piano Ufficiale: esonerato Marcolini, Aglietti nuovo tecnico
Domenica 23 febbraio 2020
17:20 Primo Piano Garritano fa volare il Chievo: gialloblù vittoriosi sul campo del Pordenone
Lunedì 17 febbraio 2020
23:25 Primo Piano Giaccherini da urlo: il Chievo torna alla vittoria battendo 2-0 la Salernitana
Domenica 09 febbraio 2020
17:25 Primo Piano Non basta la magia di Meggiorini: a Pisa arriva l'ennesimo pareggio
Domenica 02 febbraio 2020
17:15 Primo Piano Apatia Chievo: cade tra le mura amiche contro il Venezia
Mercoledì 29 gennaio 2020
19:10 Calcio Mercato Ufficiale: preso Jonathan Morsay, arriva a titolo definitivo
Martedì 28 gennaio 2020
16:25 Primo Piano Ufficiale: Renzetti è un nuovo giocatore del Chievo
Venerdì 24 gennaio 2020
22:30 Primo Piano FINALE - Empoli-Chievo 1-1: Meggiorini risponde a Tutino
Sabato 18 gennaio 2020
20:15 Primo Piano Ceter-Meggiorini: vittoria last minute del Chievo contro il Perugia
Venerdì 17 gennaio 2020
19:30 Verso il match... Marcolini: "Sosta importante, valiamo più della nostra classifica"
Giovedì 16 gennaio 2020
09:00 Primo Piano Pellissier: "Vogliamo la Serie A, Marcolini oltre le aspettative"
Martedì 31 dicembre 2019
14:00 Editoriale 2019 nero per il Chievo: errori e delusioni in serie, arriverà il riscatto?
Giovedì 26 dicembre 2019
17:15 Primo Piano Vignato illude, il Benevento rimonta: il Chievo cade ancora al Bentegodi
Sabato 21 dicembre 2019
17:15 Primo Piano Vignato riprende il Cittadella: al Tombolato termina 1-1
Venerdì 20 dicembre 2019
14:52 In evidenza Marcolini: "Vogliamo il massimo da ogni gara, Cittadella realtà consolidata"
Venerdì 13 dicembre 2019
23:12 Primo Piano Buio nella ripresa: Chievo rimontato clamorosamente dalla Juve Stabia
Sabato 07 dicembre 2019
20:05 Primo Piano Siluro di Di Noia: il Chievo vince di misura contro la Cremonese
Lunedì 02 dicembre 2019
16:30 Editoriale Impreciso, frettoloso, molle: il Chievo visto a Trapani non farà molta strada
Lunedì 25 novembre 2019
23:15 Primo Piano Parola alla difesa: Vaisanen e Dickmann piegano la Virtus Entella