Pacione: "Questo è il miglior Chievo, obiettivo salvezza e poi..."

di Paolo Lora Lamia
Fonte: TGGialloblu.it
articolo letto 348 volte
Foto

Lo storico team manager del Chievo Marco Pacione, in un’intervista rilasciata a Telenuovo, ha parlato della formazione gialloblù da molti punti di vista, dal bilancio di queste prime settimane stagionali agli obiettivi della società in questo campionato: “Questo è probabilmente il miglior Chievo di sempre. E’ una squadra che gioca bene ed un ottimo gruppo, lo abbiamo visto fin dall’estate. Abbiamo un allenatore e uno staff che sono un valore aggiunto: si sono create quindi le condizioni per lavorare bene e intraprendere un percorso ricco di insidie, ma grazie al quale stiamo raccogliendo risultato e penso che li raccoglieremo anche in futuro. Rientro di Meggiorini? E’ importante avere tanti buoni attaccanti. Birsa? E’ al top della forma, sia fisica che mentale. Sa di essere un giocatore importante per il Chievo e in questo momento si sta esprimendo al massimo. Fa parte di un centrocampo ben dotato tecnicamente e questo fa la differenza. Sorrentino? E’ importante per noi, perché ha personalità e riesce a trasmetterla anche agli altri. Oltre a Stefano in difesa abbiamo i cosiddetti “vecchietti”, che hanno anche loro grandissima personalità: non dimentichiamoci che c’è gente come Gamberini e Dainelli, che possono vantare 400 presenze in Serie A. Altri nomi sono Gobbi e Cesar, che è con noi da una vita: sono giocatori che hanno una freschezza atletica importante, lavorano bene e hanno grande personalità. Salvezza unico obiettivo stagionale? E’ l’inizio del nostro percorso, poi le variabili possono essere tante. Dobbiamo mantenere questa concentrazione e questa voglia di lavorare: se ci adagiamo, è inevitabile che si cominci a perdere e poi è difficile ritrovare la giusta via. Dobbiamo continuare così e pensare innanzitutto alla salvezza, che è il nostro obiettivo principale. Dopodichè io sono convinto, come tutti qui al Chievo, che possiamo ambire a posizioni importanti della classifica. Derby? C’è molto rispetto per il Verona, che ha dato segnali importanti contro il Torino. Ho giocato qualche derby, so che atmosfera c’è e che si tratta si una partita a parte. Se vogliamo portare a casa punti e fare una bella partita dovremo essere al top della forma, altrimenti rischiamo di non riuscire in questo intento".


Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI