ESCLUSIVA TCV - Cornacchia (CalcioCasteddu): "Birsa al Cagliari: i capitoli della trattativa"

di Paolo Lora Lamia
Vedi letture
Foto

Birsa al Cagliari: manca solo l’ufficialità. La notizia è circolata nelle ultime ore (CLICCA QUI PER L’ARTICOLO), presto Mimmo Di Carlo potrebbe perdere un elemento importante della rosa. Per conoscere tutti i dettagli di questa trattativa, la redazione di TuttoChievoVerona.it ha intervistato in esclusiva il collega Giancarlo Cornacchia di CalcioCasteddu.it.
 

Birsa-Cagliari: matrimonio imminente. Quanto sono realmente vicine le parti?
“Manca ormai solo l’accordo con il giocatore. Le due società si sono accordate sulla base di un prestito con obbligo di riscatto in caso di salvezza del Cagliari. La cifra stabilita è intorno ai 2 milioni e mezzo di euro. L’accordo col giocatore si dovrebbe trovare a breve, perché Maran conosce bene Birsa e lo schiererebbe come sostituto di Castro. Lo sloveno, quindi, a Cagliari avrebbe il posto da titolare assicurato”.

I contatti con il Chievo sono iniziati in occasione della sfida di Coppa Italia tra i gialloblù e il Cagliari? 
“Dopo l’infortunio di Castro, c’è stata una riunione tecnica tra il tecnico Maran e la dirigenza. I due nomi che sono stati individuati come possibili sostituti sono appunto Birsa e Marco Mancosu del Lecce. Il tecnico, però, ha premuto maggiormente per avere lo sloveno e i contatti con la dirigenza clivense sono iniziati proprio dopo la sfida di coppa”.

All’inizio sembrava che il Chievo non volesse privarsi del giocatore: quando si è sbloccata la trattativa?
“Pare che le ultime 48 ore siano state decisive, affinché la trattativa decollasse definitivamente. In precedenza era tutto in stand by, con Birsa che era semplicemente un nome caldo del mercato cagliaritano. Sembrava inoltre più fattibile la trattativa per Mancosu del Lecce ma, nelle ultime ore, c’è stata l’accelerata decisiva con il Chievo”.