Di Carlo: "Dispiace per Pellissier, il Chievo c'è e non molla"

di Paolo Lora Lamia
Fonte: Tuttomercatoweb.com
Vedi letture
Foto

Il tecnico del Chievo Mimmo Di Carlo è intervenuto oggi in conferenza stampa, alla vigilia della sfida casalinga contro la Roma. Tanto gli argomenti trattati, a cominciare dall'infortunio rimediato dal capitano Sergio Pellissier nel corso della partita contro l'Empoli: "È un dispiacere non avere il capitano in campo, però tutti i giorni ha dato la carica alla squadra. Speriamo che chi lo sostiuirà farà bene, ma ne sono convinto perché si sono allenati tutti con grande intensità. Recupero? E' presto. Sergio è un ragazzo che ti sorprende anche nei recuperi, magari in una settimana cambia tutto. Dobbiamo andarci con i piedi di piombo, ma l'importante è ci sia vicino. Tutti i miei attaccanti, a parte Pellissier, stanno bene".

Sui nuovi acquisti: "Se avessimo 22-23 punti sarebbe diverso, ma con la classifica che abbiamo io devo guardare chi sta bene e capire chi potrebbe essere il migliore. Schelotto potrebbe giocare dall'inizio, gli altri potrebbero subentrare".

Sulla formazione di Di Francesco: "Ho lavorato molto sulla gara contro l'Empoli perché è stata quasi perfetta. Contro la Roma, per fare risultato dovremo essere perfetti e soprattutto più maturi. Sono convinto che domani metteremo in campo una prestazione perfetta. Il Chievo è una squadra che combatte e che provoca emozioni, una squadra che c'è, che è presente. Il Chievo deve puntare davanti a sé e all'impresa. Sono convinto che ci salveremo perché nell'ultimo periodo abbiamo fatto sempre grandi prestazioni". 

Su come può andare la gara di domani e su alcune scelte tecniche: "Se giochiamo da squadra gli attaccanti avranno la possibilità di concretizzare di più. I nostri tifosi che verranno allo stadio troveranno una squadra che non molla di un centimetro. Dioussé può partire titolare perché ha già giocato nel 4-3-1-2 e ha le caratteristiche giuste per partire subito anche se dovrà accelerare il suo inserimento in squadra".