Cesar: "Siamo cresciuti, ma il primo obiettivo resta la salvezza"

di Paolo Lora Lamia
Fonte: Tuttomercatoweb.com
articolo letto 99 volte
Foto

L'edizione odierna del Corriere di Verona riporta alcune dichiarazioni del difensore sloveno del Chievo Bostjan Cesar, intervenuto ieri in conferenza stampa: "La mancata qualificazione al Mondiale? Ho tanta rabbia dentro per come sono andate le cose. Abbiamo disputato buone partite, ma la qualificazione l’avevamo compromessa prima di queste due ultime gare con Inghilterra e Scozia. Dispiace soprattutto per il nostro popolo che ci è sempre stato vicino. Chievo? Siamo tutti molto carichi. Ci attende una difficile trasferta a Sassuolo, dove andiamo per far punti. Poi arriverà il derby, partica che voglio vincere. Giocare contro le grandi squadre rappresenta uno stimolo in più. Siamo molto cresciuti in questi anni: il primo obiettivo rimane la salvezza, poi potremo guardare oltre. Questa è una grande famiglia, dove tutti si aiutano. La nostra forza emerge dalla compattezza e dall'affiatamento del gruppo. Siamo in tanti a giocarci il posto, ma in campo si va in undici. Il mister fa le sue scelte, attraverso il lavoro e il costante impegno spetta a noi metterlo in difficoltà. Se mi fa giocare, io sono pronto: la regola vale per tutti".


Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy